ven
18
nov '16

Giuseppe Dossetti e la revisione della seconda parte della Costituzione

Giuseppe_Dossettidi Pierluigi Castagnetti

Reggio Emilia, 17 novembre 2016

Giuseppe Dossetti tenne il 26 aprile 1995 presso l’Università di Parma il suo ultimo discorso sui temi della Costituzione, nel quale, a proposito della revisione della seconda parte della Costituzione, disse:
“10. Un altro oggetto di riforme necessarie e possibili, è la revisione dell’attuale bicameralismo perfetto che ha sinora impedito una legiferazione tempestiva ed efficace, e insieme ha concorso ad ostacolare un corretto rapporto Parlamento-Governo.
Si sta creando un’opinione abbastanza comune che vorrebbe passare dalle attuali due Camere, con funzione legislativa paritaria e con omogenea rappresentatività, a un sistema che preveda la trasformazione del Senato in Camera delle Regioni, o meglio delle autonomie locali e delle grandi formazioni sociali, riservando per contro alla Camera dei Deputati la rappresentatività politica generale.
Proprio della Camera dei Deputati resterebbe il compito di conferire o revocare la fiducia al governo, e l’attività legislativa ordinaria.
Il concorso della Camera delle Regioni potrebbe essere richiesto normalmente per le leggi che incidano sui rapporti tra Stato e Regioni; invece, per le altre leggi, potrebbe essere solo eventuale e prevedere la prevalenza finale della Camera dei Deputati in caso di dissenso…”

Lascia un commento

A capo e separazione tra i paragrafi automatici, l’indirizzo e-mail non è mai mostrato, codice HTML consentito:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>